Un teatro di approdo

E al fine, eccomi in porto. Ancor mi resta
negli occhi uno stupor truce, una truce
visione, il terror de la tempesta;
ma svaniran ne la tranquilla luce.
È certo, intanto, che son salvo, in porto.
Logorato, ma salvo.

Luigi Pirandello, “Approdo”

Vogliamo continuare, come Casa del Teatro, a essere porto sicuro per i tanti travolti dall’acqua, quella dei mari e quella dei fiumi; essere un luogo dove poter lasciare dietro di sé le tempeste della vita anche solo per il tempo di uno spettacolo, di un incontro, di un racconto. Di un sorriso.

Nel foyer del teatro troverete una mostra con le stampe di opere di artisti ucraini e russi. Abbiamo deciso di devolvere la somma, raccolta nel 2021 grazie alla generosità dei nostri spettatori, all’organizzazione Artists at risk che aiuta in maniera diretta e concreta artisti cui la vita e la libertà sono minacciate.

Se potessi volare

"Se potessi volare" di TerramMare Teatro
Cosa
Quando