TEATRO ANGELO MASINI

Foto di Andrea Scardova (Fototeca Istituto beni culturali Regione Emilia-Romagna)
Foto di Andrea Scardova (Fototeca Istituto beni culturali Regione Emilia-Romagna)
Foto di Andrea Scardova (Fototeca Istituto beni culturali Regione Emilia-Romagna)
Foto di Andrea Scardova (Fototeca Istituto beni culturali Regione Emilia-Romagna)

Nel 1780, a Faenza, l’Accademia dei Remoti ottiene il permesso di costruire un nuovo teatro nella piazza della Molinella. Tra ritardi e difficoltà economiche la costruzione, su progetto dell’architetto faentino Giuseppe Pistocchi, ha termine sette anni dopo. L’edificio viene inaugurato il 12 maggio del 1788 con la rappresentazione di due balletti e dell’opera “Caio Ostilio” di Giuseppe Giordani.
La cavea presenta il consueto schema a ferro di cavallo ma ha una peculiarità che la apparenta a teatri illustri, come quelli delle reggie di Caserta e Versailles o come l’Olimpico di Vicenza. Ognuno dei quattro ordini di palchi ha infatti una conformazione particolare, sottolineata dalle raffinate decorazioni di Antonio Trentanove: il primo è suddiviso da colonne pestane, il secondo da colonne corinzie con un parapetto scandito da bassorilievi, il terzo è caratterizzato da balustrine, il quarto è intervallato da statue addossate a pilastrini.

Nel 1903 lo stabile viene intitolato al forlivese Angelo Masini, il “Tenore angelico” ammirato da Verdi, che per tante stagioni cantò a Mosca e San Pietroburgo. Nonostante i numerosi interventi di restauro, l’ultimo dei quali datato 1990, il Teatro ha mantenuto intatta la funzionalità originale: graticciate e attrezzerie di scena sono ancora quelle originali ottocentesche.
La gestione attuale è affidata dal Comune di Faenza ad “Accademia Perduta / Romagna Teatri”, il centro di produzione diretto da Ruggero Sintoni e Claudio Casadio, attivo dal 1982 con spettacoli rivolti ai più giovani, tematiche imperniate sull’impegno civile e importanti collaborazioni dentro e fuori i confini nazionali. Oltre alla prosa, drammatica e comica, il cartellone contempla danza, operetta e concerti musicali. Il Ridotto ospita incontri con artisti e rassegne a tema.

TEATRO ANGELO MASINI - Piazza Nenni-Molinella, 3 - 48018 Faenza (RA)
Visualizza su google maps
Stagioni concertistiche a Imola, Faenza, Castel San Pietro Terme e Forlì
Indirizzo
Via Giacomo Matteotti, 1, - 40024 Castel San Pietro Terme (BO)
Stagioni concertistiche a Imola, Faenza, Castel San Pietro Terme e Forlì
Indirizzo
Via Giacomo Matteotti, 1, - 40024 Castel San Pietro Terme (BO)

ARLECCHINO MUTO PER SPAVENTO

Ispirato al canovaccio Arlequin muet par crainte di Luigi Riccoboni - con (in o.a.) Sara Allevi, Marie Coutance, Matteo Cremon, Anna De Franceschi, Pierdomenico Simone, Michele Mori, Stefano Rota, Maria Luisa Zaltron, Marco Zoppello -scenografia di Alberto Nonnato - costumi di Licia Lucchese - maschere di Stefano Peroccodi Meduna -  produzione Stivalaccio Teatro in coproduzione con Teatro Stabile di Bolzano /Teatro Stabile del Veneto / Teatro Stabile di Verona

TELEPATHY

di e con Francesco Tesei - scritto da Francesco Tesei e Deniel Monti - regia di Francesco Tesei - produzione Marangoni Spettacolo

UN CURIOSO ACCIDENTE

di Carlo Goldoni - con Gabriele Lavia, Federica Di Martino - regia di Gabriele Lavia 

IL CALAMARO GIGANTE

regia di Carlo Sciaccaluga - adattamento di Fabio Genovesi, Angela Finocchiaro e Bruno Stori - con Angela Finocchiaro, Bruno Stori e 8 performer - produzione Michele Gentile, Enfi Teatro

BARABBA

di Antonio Tarantino - regia di Teresa Ludovico - spazio scenico e luci  di Vincent Longuemare - con Michele Schiano di Cola - cura della produzione Sabrina Cocco - assistente alla regia Domenico Indiveri - produzione Teatri di Bari

Le avventure di Signor Bastoncino

Pandemonium Teatro presenta "Le avventure di Signor Bastoncino" di e con Walter Maconi

R+G Caterina Benevoli - Duccio Zanone

R+G con Caterina Benevoli - Duccio Zanone un progetto di Stefano Cordella e Tommaso Fermariello liberamente ispirato a Romeo e Giulietta di William Shakespeare testo di Tommaso Fermariello musiche originali live di Gianluca Agostini regia di Stefano Cordella produzione TSV Teatro Stabile Veneto Teatro Nazionale Finalista In-Box 2023

LE NID

di e con Consuelo Ghiretti e Francesca Grisenti - pupazzi di Ilaria Comisso - scene e luci di Donatello Galloni - musiche di Pier Giorgio Storti -  produzione Progetto G.G, Accademia Perduta/Romagna Teatri

Natale in casa Cupiello - Vincenzo Salemme

Vincenzo Salemme in "Natale a casa Cupiello" di Eduardo de Filippo e con Antonella Cioli, Antonio Guerriero, Franco Pinelli, Vincenzo Borrino, Sergio D’Auria, Fernanda Pinto, Oscarino Di Maio, Agostino Pannone, Pina Giarmanà, Geremia Longobardo, Nuvoletta Lucarelli, Gennaro Guazzo, Marianna Liguori regia Vincenzo Salemme produzione Diana Or.I.S. – Chi è di Scena

SOGNI. ARLECCHINO E LA BAMBINA DEI FIAMMIFERI

Drammatico Vegetale/Ravenna Teatro "Sogni, Arlecchino e la bambina dei fiammiferi" di Ezio Antonelli, Pietro Fenati, Elvira Mascanzoni - regia di Pietro Fenati

A SPASSO CON DAISY

di Alfred Uhry - adattamento di Mario Scaletta - regia di Nicasio Anzelmo - con Milena Vukotic e Salvatore Marino - e con Maximilian Nisi

Info

Piazza Nenni-Molinella, 3 - 48018 Faenza (RA)
0546 21306
teatromasini@accademiaperduta.it
Web

Scheda

Anno di costruzione
1788
Anno inizio attività
1788
Secolo costruzione
XVIII
Sale
1
Posti
498
Proprietà
Pubblico
Programmazione
PROSA, DANZA, TEATRO RAGAZZI
Dati storici
Scheda IBC