TEATRO HERBERIA

Foto di Andrea Scardova (Fototeca Istituto beni culturali Regione Emilia-Romagna)
Foto di Andrea Scardova (Fototeca Istituto beni culturali Regione Emilia-Romagna)
Foto di Andrea Scardova (Fototeca Istituto beni culturali Regione Emilia-Romagna)
Foto di Andrea Scardova (Fototeca Istituto beni culturali Regione Emilia-Romagna)

Nel 1925 a Rubiera si costituì una società per la costruzione di un nuovo teatro comunale, che prendesse il posto di quello già funzionante dalla fine dell’Ottocento al 1913. Realizzato su un appezzamento di terreno a nord del Forte, venduto a prezzo di costo dal Comune a condizione che l’edificio fosse adibito in perpetuo a luogo di spettacolo, il Teatro Herberia (dal nome originario del paese) fu inaugurato il 14 gennaio 1926 con “La Bohème” di Giacomo Puccini, che apriva il sipario sulla struttura tardo liberty messa a punto dall’ingegnere Antonio Panizzi e dall’architetto Italo Costa di Reggio Emilia.
Il Teatro fu assai attivo fino agli anni Cinquanta del Novecento, quando l’adattamento a cinematografo impose di allargare e arretrare il boccascena, eliminare la buca dell’orchestra e inserire un controsoffitto. Rimasto a lungo chiuso, è stato acquisito dal Comune che nel 1988 ne ha avviato i restauri: il progetto, affidato all’architetto Ada Defez, ha mantenuto l’impostazione stilistica originaria introducendo una serie di accorgimenti tecnologici e funzionali che, a seconda della configurazione scenica adottata, fanno sì che il pubblico possa essere disposto in modo diverso.

Il Teatro Herberia è stato riaperto nel dicembre del 1998 con un happening di tre giorni. Il Comune di Rubiera ne ha affidato la gestione a “La Corte Ospitale”, centro di produzione teatrale attento ai nuovi linguaggi della scena contemporanea, che, oltre a comporre un cartellone dedicato a prosa e teatro ragazzi, produce spettacoli di artisti come Giuliana Musso, Danio Manfredini, Oscar De Summa, Paolo Rossi e Roberta Biagiarelli.

TEATRO HERBERIA - Piazza Gramsci, 1/b - 42048 Rubiera (RE)
Visualizza su google maps
2° parte di stagione, con Frosini/Timpano, Teatro Dei Gordi, Leonardo Lidi, Monica Nappo, Occhisulmondo, Fabrizio Sinisi, Mario Scandale, e altri + “Wonderful – una meraviglia di spettatori”
  • 21 gennaio 2022 - 03 aprile 2022
Indirizzo
Piazza Gramsci, 1/b - 42048 Rubiera (RE)
rassegna teatrale di Corte Ospitale di Rubiera dedicata alle famiglie
  • 13 febbraio 2022 - 20 marzo 2022
Indirizzo
Piazza Gramsci, 1/b - 42048 Rubiera (RE)
2° parte di stagione, con Frosini/Timpano, Teatro Dei Gordi, Leonardo Lidi, Monica Nappo, Occhisulmondo, Fabrizio Sinisi, Mario Scandale, e altri + “Wonderful – una meraviglia di spettatori”
  • 21 gennaio 2022 - 03 aprile 2022
Indirizzo
Piazza Gramsci, 1/b - 42048 Rubiera (RE)

Gli sposi (Romanian tragedy)

regia e interpretazione di Elvira Frosini e Daniele Timpano, da un testo di David Lescot - scene e costumi di Alessandro Ratti - luci di Omar Scala - musiche di Maria Tanase, Zavaidoc, Horea Eugen Ardeleanu, Margareta Paslaru, Dan Spataru, Haiducii - produzione Gli Scarti, Accademia degli Artefatti, Kataklisma Teatro
rassegna teatrale di Corte Ospitale di Rubiera dedicata alle famiglie
  • 13 febbraio 2022 - 20 marzo 2022
Indirizzo
Piazza Gramsci, 1/b - 42048 Rubiera (RE)

Enrichetta dal ciuffo

regia di Marco Cantori - con Marco Cantori e Giacomo Fantoni - voce fuori campo di Sofia Russo - musiche di Giacomo Fantoni, Marco Cantori e Diego Gavioli - scenografia di Marta Besantini - video di Diego Gavioli - produzione Accademia Perduta/Romagna Teatri - fascia d’età +4

SULLA MORTE SENZA ESAGERARE

spettacolo omaggio alla poetessa polacca Wisława Szymborska - ideazione e regia di Riccardo Pippa - di e con Giovanni Longhin, Andrea Panigatti, Sandro Pivotti, Matteo Vitanza - scene, maschere e costumi di Ilaria Ariemme - produzione Teatro Franco Parenti, Teatro dei Gordi - Premio Hystrio-Iceberg 2019 

Radio Pepinita!

di Filippo Tognazzo - con Marica Rampazzo - burattini di Maurizio Mantani – Il Teatrino di Carta - baracca, attrezzeria e fondali di Giulio Magnetto e Federica Bani - realizzazione Laboratorio scenografico del Teatro Sociale di Rovigo - produzione Zelda – compagnia professionale - fascia d’età +3

LA SIGNORINA GIULIA

di August Strindberg - adattamento e regia di Leonardo Lidi - con Giuliana Vigogna, Christian La Rosa, Ilaria Falini - scene e luci di Nicolas Bovey - costumi di Aurora Damanti - produzione Teatro Stabile dell’Umbria, in collaborazione con Spoleto Festival dei Due Mondi

Le Nid (il nido)

con Consuelo Ghiretti e Francesca Grisenti - voce di Alberto Branca - pupazzi di Ilaria Comisso - scene e luci di Donatello Galloni - musiche di Pier Giorgio Storti, Rolando Marchesini - produzione Accademia Perduta/Romagna Teatri

Caro orco

di Manuela Capece e Davide Doro - con Maurizio Bercini - e con la collaborazione artistica di Marina Allegri - un progetto di Cà Luogo d’Arte/ Compagnia Rodisio - fascia d’età +3

L’ESPERIMENTO

di e con Monica Nappo - costumi e scene di Barbara Bessi - produzione Parma Teatro Due

LA GLORIA

di Fabrizio Sinisi - regia di Mario Scandale - con Alessandro Bay Rossi, Dario Caccuri e Marina Occhionero - video di Leo Merati - luci di Camilla Piccioni - produzione La Corte Ospitale - spettacolo vincitore di Forever Young 2019/2020 - nomination UBU 2021 per la categoria “Nuovo testo italiano/scrittura drammaturgica” - nomination UBU 2021 come miglior attrice/attore under 35 a Marina Occhionero e Alessandro Bay Rossi

Info

Piazza Gramsci, 1/b - 42048 Rubiera (RE)
0522 622230-621133
info@corteospitale.org
Web

Scheda

Anno di costruzione
1926
Anno inizio attività
1926
Secolo costruzione
XX
Sale
1
Posti
300
Proprietà
Pubblico
Programmazione
PROSA, CONCERTI, TEATRO RAGAZZI, TEATRO FIGURA
Dati storici
Scheda IBC