TEATRO COMUNALE PAVAROTTI-FRENI

Foto di Andrea Scardova (Fototeca Istituto beni culturali Regione Emilia-Romagna)
Foto di Andrea Scardova (Fototeca Istituto beni culturali Regione Emilia-Romagna)
Foto di Andrea Scardova (Fototeca Istituto beni culturali Regione Emilia-Romagna)
Foto di Andrea Scardova (Fototeca Istituto beni culturali Regione Emilia-Romagna)

A Modena i lavori per la costruzione di un moderno teatro, capace di rispondere pienamente alle esigenze rappresentative e al decoro della città iniziarono nel maggio 1838; l’edificio fu realizzato da Francesco Vandelli, architetto della corte del duca Francesco IV.
Dopo quasi quattro anni di lavoro il teatro ‒ dotato all’esterno di un ampio portico per le carrozze, di numerosi locali di servizio (tra cui la spaziosa sala per la scenografia), di una sala dalla pianta a ferro di cavallo con quattro ordini di palchi e una galleria, oltre che di un soffitto riccamente decorato ‒ fu inaugurato la sera del 3 ottobre 1841 con il melodramma “Adelaide di Borgogna al Castello di Canossa”, scritto da Carlo Malmusi e musicato da Alessandro Gandini, a cui seguì il ballo “Rebecca”, con coreografie di Emanuele Viotti e scenografie di Camillo Crespolani. Da quella data l’edificio non ha subito radicali mutamenti.

Negli anni Ottanta del Novecento l’edificio è stato sottoposto a numerosi interventi di restauro che si sono rivolti sia alle zone di servizio che alle attrezzature. Nell’ottobre del 2007 il Teatro Comunale è stato intitolato a Luciano Pavarotti, il grande tenore modenese, a un mese dalla sua scomparsa. La stagione teatrale si articola su prosa, opera, musical, concerti, danza e balletto.

TEATRO COMUNALE PAVAROTTI-FRENI - Via del Teatro, 8 - 41121 Modena
Visualizza su google maps
"Musiche migranti" - dal 12 aprile i nuovi appuntamenti del Festival con musicisti celebri dal mondo crossover
Indirizzo
Via del Teatro, 8 - 41121 Modena
In programma quest'anno 12 concerti, dal 7 maggio al 4 giugno - tra gli ospiti: Christian Wolff, Ernst Reijseger insieme all’Orchestra Creativa dell’Emilia-Romagna, Suzanne Ciani, Matmos, Anthony Brax
Indirizzo
Via del Teatro, 8 - 41121 Modena
"Musiche migranti" - dal 12 aprile i nuovi appuntamenti del Festival con musicisti celebri dal mondo crossover
Indirizzo
Via del Teatro, 8 - 41121 Modena
In programma quest'anno 12 concerti, dal 7 maggio al 4 giugno - tra gli ospiti: Christian Wolff, Ernst Reijseger insieme all’Orchestra Creativa dell’Emilia-Romagna, Suzanne Ciani, Matmos, Anthony Brax
Indirizzo
Via del Teatro, 8 - 41121 Modena

LES ITALIENS DE L’OPÉRA DE PARIS

Gala di danza con Ambre Chiarcosso, Valentine Colasante, Antonio Conforti, Giorgio Foures, Letizia Galloni, Paul Marque, Francesco Mura, Sofia Rosolini, Andrea Sarri, Bianca Scudamore - Alessio Carbone, direzione artistica - Francesco Vantaggio, maestro del ballo - James Angot, light designer – repertorio variegato e alternato tra classico e contemporaneo

Orchestra Creativa dell’Emilia-Romagna meets Ernst Reijseger (Italia, Olanda)

"SONICO BALSAMICO", prima assoluta

Spira Mirabilis

Musica di Gustav Mahler

Vinicio Capossela

“Round one thirty five 1990 – 2020. Personal Standards” - concerto che ripercorre i brani celebri dei primi album di Capossela - con Enrico Lazzarini, contrabbasso - Antonio Marangolo, sassofono - Giancarlo Bianchetti, chitarra

Info

Via del Teatro, 8 - 41121 Modena
059 2033020
info@teatrocomunalemodena.it
Web

Scheda

Anno di costruzione
1841
Anno inizio attività
1841
Secolo costruzione
XIX
Sale
1
Posti
910
Proprietà
Pubblico
Programmazione
CONCERTI, LIRICA, DANZA
Dati storici
Scheda IBC